email info@nadiamortara.it | phone 392.272-70-00
24
MAR
2017

“Tu sei tu. E questo è il tuo più grande potere.”

Qualche giorno fa, peregrinando nel Web, mi sono imbattuta in una frase che mi ha colpito molto e che mi ha fatto riflettere:
“Tu sei tu, e questo è il tuo più grande potere”

Se ci pensiamo, infatti, dentro di noi c’è sempre una lotta estenuante e stremante tra ciò che siamo davvero, ciò che vorremmo essere e ciò che gli altri ci hanno detto o ci hanno chiesto di essere.
Più opponiamo resistenza a ciò che siamo, costringendoci ad essere ciò che non siamo, più energie disperdiamo, e peggio ci sentiamo.
Accettare noi stessi per come siamo, riconoscendo le nostre risorse e i nostri limiti, è la più grande conquista.
Per arrivare a questa meta, tuttavia, dobbiamo imparare a ridare fiducia al nostro giudizio, che spesso viene sminuito, oscurato, insidiato e manipolato da quello delle persone che ci circondano.
E’ molto più facile pensare “così non vado bene”, che “così vado bene”.
Questo non significa restare fermi, presumere di essere perfetti e di non aver bisogno di evolvere o  maturare, anzi… Infatti, è solo nel momento in cui riconosciamo chi siamo veramente che possiamo attivare quei passaggi e quei cambiamenti necessari per raggiungere la nostra maturità e autorealizzazione.
Noi cambiamo ogni giorno, ma questo non significa stravolgere la nostra profonda natura.
E comunque il passaggio deve venire da dentro, non può essere la conseguenza di una forzatura o di un’imposizione esterna.
Tutti cerchiamo di essere come gli altri si aspettano che siamo, perché questo ci fa sentire accettati e riconosciuti.
Ma un tulipano non può diventare una rosa, non può tradire la sua essenza e assumere quella di un altro fiore, perché è proprio la sua essenza a distinguerlo da quella di un altro, e la sua essenza non è un suo limite, è la sua più grande forza.
Allo stesso modo, anche noi, per quanto ci impegniamo, non possiamo tradire chi siamo, sforzandoci continuamente di essere diversi da come siamo.
Se qualcuno ci chiede questo, cioè non ci accetta e non ci apprezza, forse non è la nostra sostanza che dovremmo cambiare, ma la persona che si aspetta questo da noi..

“Tu sei tu, e questo è il tuo più grande potere…”.
Non scordiamocelo mai.

Dr.ssa Nadia Mortara

Un tulipano non combatte per essere diverso da una rosa.
Non ne ha bisogno. Perchè è diverso. E c’è spazio nel giardino per ogni fiore”

(Marianne Williamson)

Risultati immagini per Pittura

 

Dott.ssa Nadia Mortara
About the Author
Dott.ssa Nadia Mortara ... Sono psicologa e psicoterapeuta iscritta all’ordine degli psicologi e degli psicoterapeuti della Lombardia (nr. 15781). Mi sono laureata in psicologia clinica-sociale presso l’Università degli studi di Parma nel 2004.

Leave a Reply

*

captcha *